Progetto “ARDENDO IL CIOCCO MI PARLAVA DI TE”

Sono orgogliosa di comunicarvi che il progetto

“ARDENDO IL CIOCCO MI PARLAVA DI TE”

è stato portato a termine.

A distanza di mesi le sculture del progetto comune  sono state portate a termine. Ogni scultore, che ha voluto aderire all’iniziativa tanto voluta e desiderata da Enrico Rimoldi, si è impegnato a realizzare la propria opera regalando al tema “Ardendo il ciocco mi parlava di te”, una scultura inedita e di grande interiorità.

Sono stati tempi intensi, a volte gioiosi, altre volte più difficili. Man mano che i lavori prendevano forma cresceva la curiosità e lo stupore degli altri scultori. Sono stati momenti di grande raffronto, dove ha fatto da padrone un sentimento d’amicizia, comprensione e collaborazione. Quando avrete modo di vedere le sculture leggerete tra le curve, i colori, le forme e l’essenze dei legni, delle storie incredibili; qualcuna sarà più facile da interpretare, più diretta …semplice. Qualcun’altra nata da idee più recondite e strettamente private dovrà forse essere spiegata…ma sicuramente quando saprete cosa ha mosso le mani degli scultori nel dare le forme capirete e vi emozionerete. Si emozione come quella che ho provato io, non solo nel realizzare la mia opera ma nel  constatare quanto sono riusciti i miei amici a raccontare se stessi in un ciocco di legno.

Se il giorno in cui Enrico, arrivando come al solito per primo di mattina presto per poter accendere la stufa che  avrebbe riscaldato tutti noi più tardi, non avesse iniziato a borbottare la sua idea, forse non avremmo iniziato quest’avvincente avventura. Direte ” Ma non siete ne i primi e tanto meno gli unici ad aver fatto qualcosa del genere”….” E cosa dite di quelli che fanno concorsi con tema comuni?” Si…Si…si… e ancora si.

Ma noi! ed ora faccio anche i nomi Enrico, Pino, Paolo, Piero, Bruno,  Aurelio, Massimo, Graziella, Luisa non abbiamo solo scolpito un progetto in comune. Il nostro è stato un lavoro dettato da una lettura profonda di stati d’animo. Quando mi avvicinavo ad uno dei miei compagni e lo osservavo… lo vedevo rapito, concentrato, alle prese con scalpelli e sgorbie. Sapevo che non erano solo incisioni sul legno ma una serie di racconti .

” Ardendo il ciocco mi parlava di te” non sarà il primo e ultimo lavoro di gruppo di noi scultori, ma il preludio di altri progetti che spero saranno messi in cantiere nei prossimi tempi.

Visto l’impegno, la serietà, l’onestà , il rispetto del proprio lavoro e di quello dei propri compagni posso dire, e in questo credo non sia solo un mio pensiero, che devo porgere un ringraziamento comune. Grazie per aver voluto condividere con me questo percorso, grazie per essermi amici, grazie per questo bellissimo viaggio nel mondo della scultura.

A breve potrò pubblicare le fotografie delle sculture e non mancherò di elencarne il nome dello scultore e qualche breve accenno sul tipo di lavorazione, vedrete vi stupiranno e chissà forse vi saranno d’ispirazione.

 

Da dove mi trovo ora un grande abbraccio ed un’arrivederci a presto.

 

Precedente Castello Incantato di Bentivegna Successivo Lingotto Festival dell'Oriente

Un commento su “Progetto “ARDENDO IL CIOCCO MI PARLAVA DI TE”

  1. Anonimo il said:

    Brava Luisa! Il nuovo progetto è già sulla lavagna.

I commenti sono chiusi.